....18 personaggi in cerca d'autore!!!

mercoledì 16 luglio 2008

TERRA BRUCIATA


Domenica scorsa sono andato al mare con i miei amici e la cosa in sè non desta particolare scalpore,nè tantomeno è da considerare una notizia da prima pagina.Siamo ritornati nella bellissima BAIA DI SFINALICCHIO,posto incantevole a circa 10 km da Vieste,in pratica 100 km tondi tondi dalla mia città.Mentre in macchina si scherzava e si rideva,prendendo in giro questo o quell'altro,ad un certo punto c'è stato un momento di silenzio a dir poco surreale....Il perchè???ci siamo ritrovati davanti ad uno scenario che oramai non vedevamo dallo scorso anno!!!!
Eravamo entrati nella zona colpita dal famoso rogo che ha scaraventato il GARGANO e i suoi abitanti al centro delle cronache nazionali e non.E la volete sapere una cosa?domenica come allora abbiamo pianto dentro...e piangendo ci siamo ricordati di tutto ciò che il GARGANO rappresenta e ha rappresentato per noi.....
Le prime vacanze da soli...i primi campeggi...le prime storie d'amore(e non solo)sulla spiaggia...i falò...le sbronze...le canne...le nottate passate a vomitare...mega-partite di calcio o pallavolo,a seconda del pallone che si aveva a disposizione-quasi sempre il mitico Super Santos,quello arancione,perchè costava di meno-...le serate alle cantine nel centro di Peschici...i cornetti caldi alle 5 del mattino sempre a Peschici(erano d'obbligo per chi passava le notti in quella zona)...
Potrei andare avanti all'infinito,ma non credo che renderei bene l'idea!!!!Solo chi,come me,il GARGANO l'ha vissuto nella maniera che vi ho appena descritto,può capire di cosa sto parlando!!!!
Sinceramente la mia paura era che quel rogo avesse cancellato tutto questo,portandosi via i ricordi più belli della nostra adolescenza e della nostra vita estiva...e vi posso assicurare che questo è un pensiero che non ha sfiorato solo me,ma tutti coloro che su quella terra magnifica ci hanno lasciato il cuore!!!
Tante volte ci siamo chiesti cosa potessimo fare noi,poveri e comuni mortali....
Piantare nuovi alberi???perchè no potrebbe essere un'idea....
Denunciare chi potesse,in una maniera o nell'altra,causare nuove"ferite"???certo,anche perchè è nostro dovere....
Inkazzarsi contro questo o quel politico per non aver fatto nulla di concreto???assolutamente si...
Sono tutte soluzioni interessanti,ma ne manca una,forse quella più importante:provare a non dimenticare...provare a non dimenticare il rogo e i suoi effetti...provare a non dimenticare chi si è dato da fare per spegnerlo...provare a non dimenticare la prima vacanza da soli,i primi campeggi,le prime sbronze ecc.ecc....provare a non dimenticare ciò che il GARGANO è stato ed è ancora per noi...provare a non dimenticarci di LUI!!!!!
Mi rendo conto che è difficile non scadere nel facile sentimentalismo,soprattutto quando si parla di una cosa a cui si tiene...ci sto provando con tutte le mie forze,vi giuro,e sono sicuro che,in caso di mio fallimento,non ve la prenderete più di tanto!!!ma di chiacchiere ne ho sentite tante....il Nobel per la pace agli abitanti di Peschici per ciò che hanno fatto,soldi stanziati e credo mai arrivati,stati di calamità naturale veri o presunti...ma non è questa la sede più opportuna per affrontare certi argomenti,e di sicuro non sono la persona più opportuna per farlo!!!!
Sto solo cercando di far convivere i miei ricordi più belli con l'odore di TERRA BRUCIATA che sento ogni volta che faccio un giro da quelle parti!!!!
E allora piantiamo nuovi"alberi" e facciamoli crescere,perchè anche da una TERRA BRUCIATA come quella può venir fuori qualcosa di buono,per aggiungere nuovi ricordi a quelli che abbiamo già....
Ora basta.....ho voglia di mare.....ho voglia di GARGANO......
CORDIALMENTE VOSTRO........UNO QUALUNQUE......
SIPARIO

8 commenti:

luigia ha detto...

proteggiamo la nostra terra e le nostre radici!!!

rossana ha detto...

infatti peschici e vieste sn stupendeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee..vi mando un bacione

Calimero ha detto...

Io ho un solo ricordo del Gargano prima dell'incendio... avevo 4 anni e avevano appena aperto il camping San Nicola con i miei andammo a dare un'occhiata e poi ci fermammo a pranzo in un ristorante tipico... di quelli vicini ai trabucchi... e ho una chiara immagine di noi tre in quel ristorante che ridevamo come matti... ho pianto anche io lo scorso anno... e credo che continuerò a farlo ogni volta che quella litoranea scorrerà sotto le ruote del mio autobus... perchè caro fratellone hai proprio ragione NON si deve dimenticare... cmq... il numero per chi avvistasse degli incendi è il 1515... USATELO... ovunque voi siate!

CARMEN ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

salve a tutti, anch' io amo il Gargano.
Sono stata incuriosita da questo blog!
Di dove siete? Non ho capito.
In particolare sono rimasta affascinata dai commenti di CAPITAN ANONIMO. Credo che abbia un animo davvero gentile e nobile.
Credo che persone così non esistono più!
ciao a tutti
Vale da Ortanova (FG)

IL KAPOKLASSE ha detto...

Ciao Vale!!!grazie x esserti appassionata al ns blog!!!io sono colui ke qst blog lo gestisce e cura la maggior parte dei post!!!torna a trovarci qnd vuoi e lascia commenti!!!6 la benvenuta....
PS:il gruppo rappresentato dal blog è formato da Sanseveresi-Lucerini-Foggiani-Serrani...ci siamo conosciuti durante un corso di formazione e x tenerci in contatto abbiamo pensato a qst iniziativa su suggerimento del ns prof di marketing!!!i ns volti sono ben rappresenatti nelle foto ke trovi alla sinistra del blog stesso...a presto...ciao ciao

CARMEN ha detto...

CIAO RAGAZZI GRAZIE PER OGGI SONO STATA PROPRIO BENE..
UN SALUTO PARTICOLARE A GIGIA

Anonimo ha detto...

io penso che questo Capitano Anonimo sia un'invenzione di qualcuno o sia una trovata per rendere questo blog più vivace,pensando già che col passare del tempo sarebbe diventato una noia mortale,non sapendo più quali temi trattare,comunque chi lo ha fatto merita 10 in originalità.