....18 personaggi in cerca d'autore!!!

giovedì 26 giugno 2008

LEGGERE NUOCE GRAVEMENTE ALL'IGNORANZA - CAPITOLO 2


a cura di CIANNILLINA MG


CAPITOLO 2


Era uno degli ultimi giorni di stage, stavamo pranzando al solito caffè sprofondati su due morbidi divani rossi…ci sentivamo un po’ “Friends”…quando venne insolitamente fuori un argomento serio:
- Gli uomini sono tutti vigliacchi!
- No, non tutti…e le donne allora???
- Si, ma gli uomini lo sono di più …
E qui le verità si sono sprecate …ma sono anche rimaste: mi hanno fatto venire in mente il libro di Margaret Mazzantini, “Non ti muovere”. Timoteo, affermato primario, tiepido marito e padre distratto, decide di raccontare alla figlia adolescente, in coma per un incidente col motorino, del suo unico, miserabile e insensato amore per Italia, donna umile e povera.
E’ la storia della mancanza di coraggio di un uomo che non è mai riuscito a guidare con sicurezza e passione la propria vita, lasciando che altri lo facessero per lui…la madre, la società, la moglie…
Ma è anche la storia dell’altro Timoteo che per la prima volta percorre con coraggio la dissestata strada di un amore tanto grande quanto insensato.
La viltà di Timoteo però fa il paio con la pusillanimità della brillante e bella moglie che troppe volte preferisce girare la testa dall’altra parte, altezzosa ma sempre prudente, molto prudente…
Vasco Rossi è riuscito a cogliere l’essenza di questa storia nella canzone “Un senso” che fa da colonna sonora al film di Sergio Castellitto tratto dal libro omonimo, buono per chi non volesse avventurarsi tra le pagine…
Questa volta non voglio proporre l’incipit del romanzo ma scegliere nel mezzo:
<< …Perché la gioia ha un suo odore, e anche la tristezza. Italia mi ha insegnato ad annusare. A fermarmi, a chiudere gli occhi per respirare un odore….>>.
Buon viaggio!!!

2 commenti:

Calimero ha detto...

Questo è uno dei miei libri preferiti... quanta rabbia per un uomo che sceglie di non vivere... o forse no... forse era solo un'esperienza necessaria per poter continuare a vivere... mah...
Sta di fatto che resta uno dei libri più belli che abbia mai letto e per altro anche il film è venuto discretamente bene...

luigia ha detto...

ottima scelta!!
uno struggente dramma quotidiano....

"Sai che cosa penso
Che se non ha un senso
Domani arriverà
Domani arriverà lo stesso
Senti che bel vento
Non basta mai il tempo
Domani un altro giorno arriverà...
Domani un altro giorno... ormai è qua!"....Vasco